Tutto live.
Sono appena arrivata al Policlinico e aspetto che arrivi la dottoressa per iniziare il day hospital,sento un mix di ansia e terrore,stanotte non ho chiuso occhio. Spero tanto che la De Caprio non opti per il ricovero…

Domani devo fare il day hospital.Ho tantissime paure,la prima è per l’esame del metabolismo,che non ho mai fatto e quindi non ho idea di cosa sia,finchè si tratta di prelievi è tutto ok,gli aghi non mi spaventano,però se si parla di sondini o cose simili allora me la faccio sotto. Poi ho paura di un’eventuale ricovero,i miei mi dicono che sono peggiorata che sono ancora più magra,effettivamente adesso ci sono più conoscenti che per strada mi fermano e mi dicono che sono cadaverica,io non so mai cosa rispondere so solo che mi sento terribilmente a disagio,comunque il ricovero mi spaventa,è praticamente il mio incubo insieme al sondino e alla dieta che in futuro mi darà la nutrizionista. Infatti domani già mi aspetto qualche altro “suggerimento” sull’alimentazione,non so cosa aspettarmi ho troppa ansia,non voglio cambiare il mio corpo il solo pensiero mi fa venire gli attacchi di panico. Però so anche che se continuò ad avere questa mentalità non ne uscirò mai…

Sono divisa in due,tutto diventa più serio e più complicato.Fin’ora ho cercato di fare del mio meglio,certo sono caduta però mi sono anche rialzata. Ho paura,io ho paura di guarire.Ana mi sta accanto sempre,la sento la notte quando si lamenta,e sento il suo abbraccio la mattina appena sveglia,è una realtà terrificante che ho paura di abbandonare.

Comunque vada… pur l’aereo ca ve port a napl adda carè rint a stessa scarpata!